martedì 26 maggio 2015

Slip of the Tongue _ Punta della Dogana _ Venezia

"Slip of the Tongue" è un dialogo, una mostra ricca di rimandi interni ed esterni all'esposizione, Danh Vo e Caroline Bourgeois mettono in relazione artisti differenti, creando una narrazione spazio temporale che si interseca con realtà storiche e culturali. Il progetto dei due curatori è un lavoro che si presenta articolato in differenti piani di lettura, unendo e sottraendo, attraverso un confronto fra opere e artisti diversi. Danh Vo nella fragilità del percorso unisce e presente "Codex Artaud" di Nancy Spero, l'installazione "Powerless Structures" della coppia Elmgreen & Dragset, i bricolage di Carol Rama, le sculture di Jean-Luc Moulène per terminare con le opere dell'artista/curatore, molte inedite. "Slip on the Tongue" è la prima mostra curata all'interno degli spazi di Punta della Dogana che presenta non solo le opere della collezione Pinault ma anche artefatti provenienti dalle collezioni degli artisti, collezionisti ed istituzioni terze, oltrepassando così i confini della fondazione. Una scelta che consolida il ruolo di Punta della Dogana e Palazzo Grassi all'interno dell'arte contemporanea.

sabato 23 maggio 2015

Officine Generale _ spring/summer 2015

Officine Generale propone uno stile semplice attraverso la cura del dettaglio e dei fit. Il guardaroba maschile non viene stravolto ma rivisitato senza intaccare le icone dello stile maschile che vengono presentati in chiave moderna. La spring/summer 2015 è una collezione dedicata al total look casual ad uso quotidiano, da indossare ad ogni evento.

martedì 19 maggio 2015

MED winds _ spring/summer 2015

Semplicità, praticità e purezza contraddistinguono il brand portoghese MED winds. Il brand presenta una collezione essenziale costruendo una serie di total look ad uso quotidiano per lui e lei. MED winds utilizza tessuti locali in modo da promuovere il territorio e la filiera dove i capi verranno venduti. La collezione spring/summer spazia su colori basici e freddi a richiamare l'estate e l'atmosfera delle vacanze.

domenica 17 maggio 2015

Joana Vasconcellos for Swatch Faces 2015 _ Biennale di Venezia

Giardino dell'Eden è il progetto di Joana Vasconcelos all'interno degli spazzi dei giardini della Biennale di Venezia con il supporto di Swatch. All'interno di uno spazio performer interpreta lo spazio fra fiori artificiali e giochi di luce creando diventare lo spazio irreale.
Joana Vasconcelos ha inoltre reinterpretato un orologio Swatch collocando all'interno della cassa una lavorazione articolata e minuziosa che rendono l'orologio non un semplice accessorio ma un opera d'arte; peccato che per ora sia un pezzo unico!

giovedì 14 maggio 2015

UntitleDV clothing with Liberty London fabric

Piccola premessa, solitamente non mi auto-celebro qui parlando dei miei progetti, quindi oltre le due righe di presentazione non mi dilungherò.
La particolarità delle t-shirt untitleDV è la pochette estraibile in tessuto, un dettaglio ricercato che reinterpreta la classica t-shirt basica; qui vi propongo un edizione limitata con tessuto Liberty London. I capi vengono prodotti interamente in Italia, Veneto per la precisione, dal tessuto alla confezione artigianale, in modo da garantire un prodotto di qualità ed esclusivo nella sua semplicità.  La versione con tessuto Liberty London è disponibile nello shop online untitleDV Clothing o nel mio Depop.

lunedì 11 maggio 2015

Origin - Passion and Beliefs _ interview with Corrado Facco

 Dal 15 al 18 maggio 2015 presso la Fiera di Vicenza và in scena la seconda edizione di Origin - Passion and Belifes, progetto nato in collaborazione fra l'ente fiera e Not Just a Label. Il "saper fare" nelle sue diverse declinazione all'interno della filiera moda viene presentato e valorizzato; la mission di Origin è quello che far incontrare e dialogare le eccellenze che siano essi designer, produttori di materia prima e confezionisti partendo dal locale con uno sguardo globale. Di seguito vi propongo la mia intervista a Corrado Facco, direttore generale di Fiera Vicenza.


Come nasce il progetto ORIGIN PASSION AND BELIEFS? Qual è la mission della fiera?
Il progetto, avviato qualche anno fa e che ha visto la sua prima edizione a maggio 2014, è nato dall’esigenza di inserire nel nostro portafoglio una Manifestazione con protagonista il mondo del fashion, un settore sempre più interconnesso all’oreficeria e alla gioielleria, in cui Fiera di Vicenza è leader mondiale grazie a VICENZAORO, e assolutamente coerente con l’altra area in cui operiamo, il Lifestyle & Innovation. Il tutto con una particolare attenzione alla promozione delle eccellenze produttive del Made in Italy, secondo la Mission della nostra Società. L’Italia può infatti contare su uno dei più fitti eco-sistemi artigianali e industriali ed è la principale piattaforma di produzione dei marchi di accessori e luxury nel fashion. Per tali ragioni abbiamo ideato ORIGIN PASSION AND BELIEFS, un’innovativa Capsule dedicata alle competenze di tutta la filiera dell’accessorio-moda, che permette l’incontro tra i super supplier italiani – il mondo dei così detti makers, con una capacità produttiva medio-piccola ma altamente specializzata e di qualità – i migliori stilisti emergenti a livello globale selezionati da Not Just a Label e i più qualificati buyer internazionali. L’Evento propone pertanto un concept trasversale tra settori e competenze diverse - dalla creatività alla produzione, dal design alla vendita, dai materiali alla distribuzione - con l’obiettivo di valorizzare in un’ottica internazionale il manifatturiero italiano, favorire la creazione di nuovi trend e occasioni di business.

La parte di selezione dei designer è curata da Not Just a Label, come nasce la collaborazione con questa piattaforma? Che ruolo svolge e quali sono le linee guida utilizzate nella selezione dei designer internazionali che saranno presenti ad Origin?
Not Just a Label è una piattaforma digitale unica per la community globale della moda, punto di riferimento per oltre 18mila designer di talento provenienti da tutto il mondo, che unisce in modo originale i concetti di innovation e fashion scouting. Rappresenta pertanto un partner ideale per un progetto come ORIGIN PASSION AND BELIEFS, che vuole aprire la migliore produzione italiana ai nuovi creativi globali che detteranno le tendenze del futuro. NJAL svolge un grande lavoro di selezione per individuare i designer più adeguati alla Capsule, scelti sulla base del loro interesse verso l’artigianato e la sostenibilità, della loro capacità di differenziarsi e di spingere la creatività oltre ogni frontiera, ma anche della loro potenzialità commerciale. Alla prossima edizione parteciperanno in 100 provenienti da mercati emergenti come Serbia, Ucraina, Brasile, Libano, Lituania e Indonesia, assieme ad altri talenti da Italia, Regno Unito, Stati Uniti d'America, Canada, Corea del Sud, Giappone, Australia e molti altri.

Prima di passare all’edizione in programma dal 15 al 18 Maggio 2015, vorrei che mi parlasse del successo della prima edizione. Come si è svolta e cos’è nato da essa?
La prima edizione, svoltasi in concomitanza con VICENZAORO Spring, ha ottenuto dei risultati molto positivi e rappresentato un’assoluta novità per tutta la filiera dell’accessorio-moda. La Capsule ha registrato oltre 6000 presenze di cui più di 700 buyer internazionali provenienti da 64 Paesi, diversi per importanza strategica come Cina, Emirati Arabi Uniti, Russia e da tutta Europa, in particolare da Germania, Austria, Gran Bretagna, Francia e Spagna. ORIGIN PASSION AND BELIEFS ha unito 100 stilisti giunti a Vicenza da 38 paesi, oltre 60 produttori italiani e 150 selezionati buyer internazionali ospiti dell’evento, raggiungendo l’obiettivo di creare un network di relazioni e opportunità commerciali tra gli espositori, i compratori della distribuzione più sofisticata e i più importanti brand della moda e dell’accessorio luxury. La piattaforma si è strutturata in quattro aree creative – Leather, Stone, Technology, Textile – e durante la giornata di chiusura si è trasformata nel più grande Temporary Store d’Europa, aprendo le sue porte al pubblico di appassionati e di fashion addicted.

Parlando della prossima edizione, quali sono le novità introdotte e quali i progetti di punta?
L’edizione 2015 vedrà l’incremento del numero dei super supplier, oltre 70 provenienti da tutte le principali regioni manifatturiere del nostro Paese, e soprattutto l’innalzamento del loro livello qualitativo, testimonianza del forte impegno di Fiera di Vicenza nel rendere ORIGIN PASSION AND BELIEFS la vetrina d’eccellenza del Bello e Ben Fatto italiano dell’accessorio-moda. Forti del successo del 2014, abbiamo sensibilmente aumentato il numero dei buyer internazionali invitati, circa 300, che potranno incontrare i produttori disposti sempre all’interno delle quattro macro categorie Leather, Stone, Technology e Textile. Rispetto all’anno scorso, inoltre, la piattaforma proporrà un più organizzato matching tra, da un lato, gli espositori e, dall’altro, gli operation manager, i production manager e gli uffici style dei brand internazionali in cerca del rinomato saper fare italiano. La Capsule, pertanto, sarà una straordinaria opportunità per i buyer internazionali, in tale contesto rappresentati dalle grandi aziende del fashion, in quanto possono trovare riunite in un solo format espositivo le eccellenze e i maestri della manifattura Made in Italy dell’accessorio-moda. Inoltre, dedicheremo la tavola rotonda inaugurale ad un tema importante come quello della sostenibilità nella filiera della moda, un’iniziativa che s’iscrive nel ruolo di Fiera di Vicenza quale promotore dei valori della Corporate Social Responsibility nei diversi comparti in cui opera.

venerdì 8 maggio 2015

Peter Non x L'Eclaireur

Peter Non per L'Eclaireur reinterpreta due modelli spring/summer 2015 in total black e total white  creando una calzatura esclusiva e ricercata. La capsule collection è disponibile sono dello store parigino L'Eclaireur in una serie limitata di pezzi contraddistinti dal logo dell'occhio con il cuore.

mercoledì 6 maggio 2015

VV Kidz _ spring/summer 2015

 
Creatività, artigianalità e ricerca contraddistinguono il lavoro di VV Kidz. Il brand toscano presenta una collezione dedicati all'uomo con una serie di grafiche colorate stampate manualmente reinterpretando pantaloni, giacche, camicie e t-shirt. Il linguaggio di VV Kidz trascende dalle mode attraverso la proposizione di capi a-temporali unendo un sapore vintage a capi contemporanei dall'estetica pop.

lunedì 4 maggio 2015

OrtoGallo _ Gallo _ spring/summer 2015

OrtoGallo è una capsule collection di calze dedicate al tema dell'Expo Milano 2015. Attraverso la reinterpretazione dei colori Gallo propone una serie d'ortaggi e frutta dalle grafiche retrò. I disegni sono impressi sul filo di cotone a calza finita con una tecnologia di stampa innovativa ad altissima definizione. OrtoGallo non è solo un modo per omaggiare il nostro pianeta ma anche per sostenere l'associazione Ovci a cui và parte del ricavato della vendita dei prodotti.

venerdì 1 maggio 2015

Esemplare _ spring/summer 2015

 
Esemplare sviluppa una linea pensata per la pioggia primaverile e i miti climi estivi lavorando sui materiali e sulla funzionalità. La collezione spring/summer 2015 risponde all'esigenza della mobilità urbana e alla versatilità credo una serie di capi leggeri e funzionali.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...