domenica 13 agosto 2017

Interview with Nico Vascellari

Nico Vascellari, classe 1976, è artista, performance e musicista italiano. Il suo lavoro è caratterizzato dal suono, dal gesto e dalla natura che si incontrano e scontrano all'interno dei suoi lavori, una linea sottile li divide. Formatosi nell'underground Punk Hard­core, affianca la carriera da musicista, prima con i With Love e oggi con i Nino du Brasil, a quella di artista. Nel 2009 apre al pubblico Codalunga, a Vittorio Veneto in provincia di Belluno, il suo studio sperimentale dove propone artisti internazionali underground, numerosi progetti mettono in luce il suo legame con il territorio circostante. Di seguito vi propongo la mia intervista a Nico Vascellari.


Chi è Nico Vascellari e qual'è il percorso che ti ha portato a definirti artista?
La definizione di artista è nata nel momento in cui ho compreso che avrei desiderato vivere senza dover rendere conto a nessuno se non a me stesso delle mie azioni e scelte. Essere artista per me è una forma di resistenza, una volontà di indipendenza emotiva e intellettuale.

La tua formazione inizia con la musica, successivamente l'evoluzione verso le performance e le installazioni, com'è avvenuto questo processo? se dovessi riassumere le tappe, quali sono le principali?
Non ho mai chiamato musica quella che facevo con With Love non solo perché non mi ritenevo un musicista ma sopratutto perché tutto quell'esperienza per me è stata principalmente una forma di attivismo politico e sociale. L'evoluzione è stata parte di un processo che mi ha portato a sentire necessario ampliare i mezzi della mia espressività. Indubbiamente è stato fondamentale abbandonare l'Università, aver frequentato Fabrica, aver abbandonato Fabrica per trasferirmi in Olanda e intraprendere un percorso individuale.

La natura svolge un ruolo all'interno dei tuoi lavori, trovo che l'imprevedibilità e l'istinto che la domina si riccorrente in quello che fai. Come avviene questo processo di rielaborazione?
In maniera piuttosto tradizionale direi. Da sempre la contemplazione è l'analisi della natura ci ha portato a riflettere sulla nostra condizione umana. Il mio è un percorso a ritroso nel tempo alla ricerca di fossili di esperienza.

venerdì 11 agosto 2017

Les Vacances de Lucien _ Lucien Pagès x Colette

Lucien Pages invade Colette con un pop-up store dal tema vacanziero proponendo una serie di collaborazione da lui curate. Il PR parigino coinvolge 32 brand, tra cui A.P.C., Loewe, Larose Paris, Mira Mikati, JW Anderson e molti altri, proponendo loro di costumizzare uno sdraio che rappresentano il cuore del progetto. Oltre 600 articoli sono stati prodotti per l'occasione e sono disponibile nello store online di Colette.fr.

giovedì 10 agosto 2017

Smart City & Rockabilly _ Jacopo Rosati

Jacopo Rosati è illustratore italiano nato nel 1987, basato a Venezia. Dopo un primo periodo come grafico inizia a dedicarsi alle illustrazioni sviluppando un estetica che lo contraddistingue attraverso l'uso di tecniche differenti. Smart City, disegnata per Donna Moderna, e Rockabilly, per Monocle, rappresentano due città stilizzate dal tratto deciso ed essenziali che vengono proposte in edizione stampa serigrafica monocromatica prodotto da Fallani Venezia.

martedì 8 agosto 2017

Monocle _ The Summer Weekly

Da martedì 8 agosto per quattro settimana Monocle lancia il The Summer Weekly. Il settimanale è caratterizzato da notizie internazionali, approfondimenti e reportage sui temi che caratterizzano il magazine inglese, ovvero arte, business, moda e design. Il progetto apre la prospettiva all'allargamento della proposta editoriale del progetto di Tyler Brule grazie ad un interazione con differenti attori. L'internazionalità del progetto è sottolineata dall'introduzione ad esso “developed in Zurich, edited in London, printed in Northern Italy”. The Summer Weekly è acquistabile direttamente online nel Monocle shop.

giovedì 3 agosto 2017

Baggu _ easy bag for every day

Baggu è un brand di borse dal design semplice ed essenziale fondato nel 2007 da Emily e Joan Sugihara. Il brand propone differenti modelli di borse funzionali, pratiche e comode per differenti utilizzi. La produzione utilizza differenti materiali tra cui pellami e tessuti, ma quello che caratterizza le borse Baggu è il nylon che viene proposto con differenti stampe. Nello store online sono disponibili tutti i modelli in collezione, oppure nello store di New York o San Francisco.

sabato 29 luglio 2017

Birkenstock Box #1

La prima tappa del progetto Birkenstock Box è a Berlino nel concept store di Andreas Markudis; poi sarà la volta del 10 Corso Como a Milano, successivamente a Firenze per Pitti a Gennaio 2018 e sono inoltre previste alcune tappe in America. Lo store mobile dal design minimale ed industriale disegnato da Gonzalez Haase AAS è caratterizzato da un involucro cromato e interni in sughero, lo stesso materiale delle calzatura esposte all'interno. La struttura mobile diventa un esperienza di "shopping di strada" dove il design e il confort caratterizzano il momento. Il Box ospita la nuova collezione di Birkenstock che reinterpreta i modelli di punta come l'Arizona con nuovi materiali e colori. Per ogni tappa inoltre verrà presentata un edizione limitata ad hoc, con Andreas Markudis viene lanciata un edizione allover in nero e verde botttiglia.

giovedì 27 luglio 2017

Frescobol Carioca _ from Rio De Janeiro Beach

Chi non ha mai giocato a racchettoni sulla spiaggia d'estate? Frescobol Carioca propone una versione elegante e raffinata in legno dei racchettoni da spiaggia, sport cult a Rio De Janeiro. Il brand brasiliano trae ispirazione dalla cultura e dallo stile di vita del posto creando un prodotto artigianale luxury in legno locale. Frescobol Carioca propone inoltre una serie di capi estivi dedicati alla vita sul bagnasciuga.

mercoledì 26 luglio 2017

Fuocoapaesaggio _ Forte di Monte Ricco / Pieve di Cadore

Il Forte di Monte Ricco, a Pieve di Cadore, dopo il restauro apre con la collettiva Fuocoapaesaggio curata da Dolomiti Contemporanee. Dalla residenza di ventun artisti nascono i progetti esposti sul tema del paesaggio come "terra viva degli uomini, la matrice da ardere, per sprigionarne le forze, il calore, gli afrori, i fumi ed i cieli. Far fuoco è accendere, ma anche mettere a fuoco, ovvero saper guardare con attenzione, ovvero, ancora, fare, e non aspettare." Lo spazio del forte si presta ad accogliere le opere degli artisti caratterizzate dalla relazione con l'ambiente circostante delle dolomiti e la loro visione, un dialogo del luogo che il forte domina.

lunedì 24 luglio 2017

Folk with Artists Nick and Phil Goss

Folk lancia una capsule collection estiva disegnata dagli artisti Nick e Phil Goss dedicata a The Drowned World di J.G. Ballard. I capi sono stati decorati con pattern ad opera del duo la cui visione ispirata al libro rappresenta l'essere "sommersi sotto l'acqua, in una palude tropicale incombente e folgorante" dove vengono a crearsi paesaggi dati dalle pennellati di colore. La collezione è disponibile su Folk.com.

sabato 22 luglio 2017

THE SINGLE POST INSTAGRAM_ Maurizio Cattelan on instagram

 

The Single Post Instagram è il bizzarro progetto di Maurizio Cattelan su instagram. L'artista per ogni condivisione di una nuova immagine cancella quella precedente, non lascia traccia ma solo un ricordo di chi è riuscito a visualizzarla. Un modo per ribadire il presente, il suo essere effimero e la pubblicità di un momento che dopo poco scompare. Un ricordo dato dall'aggregazione, seppur non sequenziale, delle immagini e da quello che esse suscitano. Gli ultimi progetti di Cattelan sono caratterizzati dalle immagini create ad hoc, come nel caso di Toiletpaper, o selezionate random per ribadire le contraddizioni attraverso un approccio ironico-satirico della contemporaneità.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...