mercoledì 20 settembre 2017

Sketchbook Book: Volume One / Travel _ Andy Rementer

 Andy Rementer presenta Volume One / Travel, un libro di disegni dell'illustratore durante i suoi viaggi fra Tokyo, New York, Londra, Milano e molte altre città. Le immagini raccontano scene, sensazioni, sogni e idee influenzati dalle digli spostamenti e dalle tappe. Il libro di Sketch è acquistabile qui.

lunedì 18 settembre 2017

KINGSMAN + Todd Snyder + Champion

Mr. Porter cura il guardaroba per il film Kingsman da cui nascono una serie di una capsule collection in esclusiva. In collaborazione con Todd Snyder e Champion vengono proposte due felpe in grigio melangè caratterizzate da due fasce sul braccio, una rossa e una marrone. La felpa con la zip e quella a girocollo sono in vendita in esclusiva su Mr. Porter e nel Pop-up di Londra aperto per il lancio del film.

domenica 17 settembre 2017

KNITBRARY _ Fall/winter 2017


Una magione da indossare tutto la vita, un pezzo unico lavorato a mano con i migliori filati delle Ande peruviane caratterizzano i capi KnitBrary. Fondato nel 2011 da Yolanda Estévez e Pedro Castellanos il brand propone maglieria pregiata caratterizzata da lavorazioni e abbinamento cromatici ricerca. La collezione fall/winter 2017 richiama la nostalgia del passato attraverso la semplicità del presente.

giovedì 14 settembre 2017

adidas Skateboarding & Magenta Team

I colori tenui contraddistinguono la collaborazione fra Magenta e adidas; la crew ha reinterpretato i capi originali dedicati allo skateabord disegnati dal brand tedesco prestando attenzione al dettaglio e ai tessuti. Il modello Matchcourt RX total white in pelle e dettagli dorati completa il look da skateboard.

lunedì 11 settembre 2017

Self_Titled - a Book about Our Legacy

Our Legacy celebra i primi dieci anni di lavoro con Self_Titled. Il libro raccogliere le collezioni, i progetti e le idee attraverso un mix di registri differenti, artistico, giornalistico e impressionistico che percorre la storia del brand scandinavo. Il libro è acquistabile direttamente dallo store online del brand ed è stato prodotto in edizione di 1000 copie.

sabato 9 settembre 2017

Camotage _ C.P. Company Fall/winter 2017


Camotage è il camouflage rivisitato proposto da C.P. Company che caratterizza la collezione fall/winter 2017. Il tessuto è composto da tree layer differenti che rendono il capo tecnico e confortevole allo stesso tempo, frutto della ricerca e della sperimentazione compiuta dall'azienda. I capi proposti sono disponibili nello store online del brand.

venerdì 8 settembre 2017

Milano 40 _ fall/winter 2017

Milano140 prende il nome dal civico omonimo dove è sorto il primo laboratorio, in un piccolo paese del nord Italia; oggi i figli dei fondatori di quel laboratorio lanciano un brand valorizzando il know how di famiglia, l'esperienza e il saper fare acquisito in oltre quarant'anni. Le collezioni mescolano sartorialità a volumi contemporanei, attraverso l'utilizzo di tessuti made in italy. Per la fall/wintr 2017 la tavolozza di colori è caratterizzata da un rosso rubino e i dettagli sui capi classici richiamano lo sportwear tecnico, il capotto diventa icona in un tessuto di lana a micro fantasia.

mercoledì 6 settembre 2017

Interview with Elia Cantori

Elia Cantori, classe 1984, è artista italiano i cui lavori sono caratterizzati dall'indagine sperimentale sulla materia e sull'energia; un esperienza fisica ed emozionale sullo spazio e su come esso influenzi la vita quotidiana. I lavori di Elia sono la documentazione e sintesi del processo, di ciò che è invisibile ma che viene reso visibile dalla sua azione e interazione attraverso le opere tridimensionali e bidimensionali sviluppati con differenti supporti. Di seguito l'intervista con l'artista.


Chi è Elia Cantori e qual è il percorso che ti ha portato a diventare artista?
Sono una persona curiosa e la voglia continua di capire le cose mi ha portato a diventare artista ed è un percorso che faccio da sempre per il semplice piacere di farlo. Ho studiato arte contemporanea a Londra per diversi anni frequentando un corso triennale alla Goldsmiths e un biennio di master alla Slade. Mentre in Italia ho partecipato al corso di arte contemporanea organizzato dalla Fondazione Ratti nel 2008 e dalla Fondazione Spinola Banna nel 2010. Attualmente vivo e lavoro ad Ancona, città dove sono nato e cresciuto.

Il tuo lavoro è caratterizzato da un'indagine sui fenomeni chimici, fisici e naturali; una ricerca che diventa presenza nelle tue opere. Come avviene questo processo?

Spesso il lavoro dell’artista è un sunto di tutto ciò che lo interessa e lo stimola, cose che vengono captate ed isolate e poi reinterpretate nei lavori. La stessa cosa avviene nei miei, è una ricerca costante che non dipende per forza da uno studio teorico, ma è un' indagine più ampia ed include anche le esperienze personali. In un secondo momento il cervello, dopo averle selezionate, le rielabora fino a generare l’idea. E' un po’ come quando si cerca di imparare una lingua per la prima volta , dove all’inizio ogni cosa sembra incomprensibile, ma poi arriva un punto in cui tutto si collega in maniera naturale ed inizi a parlare; così vale per la creazione di un lavoro. Come scultore cerco di recepire molto per poi produrre.

martedì 5 settembre 2017

DIA: Foundation _ Beacon outside New York

 Fuori dal caos di New York a Beacon si trova la DIA: Foundation, un'altra sede è a Chelsea a Manhattan, raggiungibile con un ora e mezza di treno dalla Grand Central Station prendendo la Metro-North. Giunti a alla stazione ferroviaria di Beacon sono 5 minuti di camminata seguendo le frecce, c'è un treno ogni ora sia per l'andare che per il ritorno. Non fatevi impressionare dal viaggio, la gita merita!
La Fondazione nasce dal volere del collezionisti Heiner Friedrich con sua moglie Philippa de Menil e dalla storica dell'arte Helen Winkler, come un‘associazione no profit per dare agli artisti la possibilità di realizzare progetti la cui natura o dimensione potevano precludere altre fonti di finanziamento; nel 2013 apre il suo spazio diventando uno fra i principali musei d'arte contemporanea in America.
L'edificio industriale di 30.000 metri quadri, su due livelli, lungo l'Hudson è stato pensato e suddiviso per accogliere opere d'importanti dimensioni. La DIA:Beacon omaggia i lavori di Richard Serra, Dan Flavin, Joseph Beuys, Donald Judd, Sol LeWitt, Andy Warhol, Walter De Maria, Agnes Martin e altri, portando il visitatore a perdersi al suo interno per scoprirne la collezione.
La gita a Beacon merita d'essere fatta, per lo spazio isolato e tranquillo, ma soprattutto per la collezione presentata che offre tra le opere principali degli artisti presenti che possono essere apprezzati nella loro ampiezza. Vi permetterà di scoprire i lavori di Dan Flavin, presente con numerose installazioni, in particolare untitled (to you, Heiner, with admiration and affection) situata al piano interrato, di Walter De Maria360˚ I Ching / 64 Sculptures che occupa la sala centrale, mentre la serie Torqued Ellipses di Richard Serra è collocata in una parte laterale del museo. Se siete a New York o se dovete andarci e decidete di visitare la DIA:Beacon buon viaggio!

sabato 2 settembre 2017

Everyday Life Colouring Books _ Apartamento Magazine x A.P.C.

Everyday Life Colouring Books è il progetto di Apartamento x A.P.C. Paris che prevede una serie di libri da colorare ad opera di illustratori internazionali in edizione limitata di 500 esemplari. I libri da colorare della seconda edizione, la prima avvenuta nel 2012, vengono affidati a Jay Cover, Olimpia Zagnoli and Lennard Kok che scelgono un tema ad hoc per il brand francese. La serie è acquistabile su sito di A.P.C. o di Apartamento.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...