sabato 4 dicembre 2021

Swatch X Peanuts

Snoopy, Charlie Brown e Woodstock sono alcuni dei personaggi della nuova collaborazione di Swatch; sei soggetti che celebrano l'universo Peanuts. La collaborazione è disponibile nei formato 34mm oppure 41mm del modello classico con movimento al quarzo che contraddistingue l'azienda. Dei personaggi disegnati da Charles M. Schultz è stata realizzata anche un'edizione esclusiva natalizia.  

giovedì 2 dicembre 2021

Descente Allterrain _ fall/winter 2021

 

Descente Allterrain presenta una serie di capi dal design essenziale pensati per essere utilizzati durante gli inverni rigidi. Il brand nipponico unisce tessuti tecnici e confortevoli dove ogni capo è pensato in ogni dettaglio. La collezione fall/winter 2021 reinterpreta i parka e i piumini che contraddistinguono il brand il colori trasversali e basici. 

martedì 30 novembre 2021

Raw Diamond _ Ballantyne _ capsule collection

 

Ballantyne celebra il centenario con la capsule collection Raw Diamond, reinterpretando il cashmere nel suo stato primigenio. Capi essenziali, pensati per essere trasversali e timeless ripercorrono la storia del brand attraverso 12 modelli esemplificativi. La palette cromatica è ispirata alla natura, al richiamo della ruvidità e al colore del filato pregiato.

sabato 27 novembre 2021

The Hotel _ Sophie Calle

Venezia 1981, Hotel C. una cameriera scatta una serie di foto all'interno delle camere documentando la vita degli ospiti ignari. Sophie Calle, assunta dall'hotel, ha fotografato i contenuto di armadi e delle valigie, ha esaminato i detriti nel bidone della spazzatura e gli articoli da toeletta disposti sul lavabo delle 12 camere a lei assegnate. Il lavoro realizzato prende forma nella pagine del libro The Hotel come una raccolta visiva delle camere  dei propri inquilini, degli residui e dei loro utilizzatori. 

venerdì 26 novembre 2021

Interview with Gaia Di Lorenzo

Gaia Di Lorenzo, classe 1991, è artista italiana che spazia fra pittura e scultura. La sua pratica spazia fra la realtà e la funzione, dove riferimenti provenienti da mondi lontani si fondono e prendono forma sotto forma di stimoli visivi differenti. Temmatemenetè è l'ultimo progetto realizzato per una Boccata d'Arte; di seguito l'intervista con Gaia. 



Chi è Gaia Di Lorenzo e qual'è il percorso che ti ha portato a diventare artista?
Ah, che domanda con cui iniziare! Una risposta può essere che ho studiato lettere a Tor Vergata e Fine Arts alla Slade e alla Goldsmiths e ho lavorato come assistente per artisti come Marvin Gaye Chetwynd e Eloise Hawser o per gallerie come Vilma Gold. Un'altra risposta potrebbe essere che ce ne sono diverse e che diventare un artista è un buon modo per alimentarle tutte e non rinunciare a nessuna. Scegli tu.

La tua ricerca sfocia in una narrazione multidisciplinare, cosa la caratterizza?
Principalmente il tentativo di produrre una pratica che sia polivalente, indefinibile e contemporaneamente un costante rifiuto di aderire a una tendenza specifica. Nei miei lavori coabitano riferimenti storico artistici assieme a letterari ma anche fantasy, il mondo antico con un immaginario quotidiano.... Come nelle equazioni complesse in matematica così i significati e la potenza di questi elementi si moltiplica, accumula e divide in un modo strano, rimanda a una sensazione di un presente confuso per definizione, a un presente saturo di stimoli visivi.

We contain each other (Breve storia di una spugna) è la tua personale da ADA, mi racconti le opere che erano presenti in mostra?
La mostra era nata come un'idea di viaggio, come percorso dinamico. All’entrata ovvero al centro della sala espositiva principale era un portale doppio e vetrato poi un cunicolo portava al piano di sotto, umido e poco illuminato che ospitava una pittura su vetro una scultura. Volevo parlare del viaggio di una spugna, di qualcuno estremamente influenzabile da tutto ciò che incontra e che lo circonda e che, per questo, vive un’instabilità totale. Nel viaggio, la speranza di una possibile stabilità porta la spugna a ricercare un proprio centro eliminando o lasciando indietro quello che non capisce, quello che le sembra sia "arrivato dopo", che la confonde e che sente altro da sé. In fondo in fondo al percorso però, incontra solo un umido organo in putrefazione. Allora alla spugna (o il visitatore) rimane solo di risalire in superficie e tornare al caos di immagini e stimoli che la attorniava, forse è tutto giusto, forse è tutto importante. Ho trovato un certo tipo di pace nell’accettare questa condizione di instabilità e influenzabilità e anzi, di usare un elemento come contrappeso di un altro e di trovare nella negazione, una qualche definizione.

giovedì 25 novembre 2021

Lady White co. _ fall/winter 2021

 

Lady White co. reinterpreta lo stile inglese anni '80 presentando una serie di capi basici e funzionali che uniscono workwear allo stile college con influenze streetwear. La collezione fall/winter 2021 è un ispirazione ai classici famigliari, una serie di capi trasversali dell'armadio del padre attualizzati. 

mercoledì 24 novembre 2021

Woolrich outdoor _ fall/winter 2021

La collezione fall/winter 2021 di Woolrich outdoor è ispirata ai capi degli anni '60 e '70 dell'archivio reinterpretati da designer giapponesi; gli outfit della capsule uniscono funzionalità e tecnologia grazie a tessuti tecnici trattati che rendono leggeri e pratici i prodotti. Gli outfit sono pensati per essere utilizzati durante escursioni sulla neve ma anche per affrontare i freddi nelle metropoli del nord. 

lunedì 22 novembre 2021

Material Curing _ Thames-Side Studios Gallery

Thames-Side Studios Gallery presenta Material Curing, una collettiva che raccoglie le opere realizzate negli ultimi mesi da giovani artisti tra cui Katrin Hanusch, Celeste McEvoy, James William Murray, Ieva Raudsepa e Tilo & Toni. La ricerca artistica è caratterizzata da un approccio sperimentale multidisciplinare dove la produzione, la presentazione e la reazione di significati è in divenire. La mostra ruota attorno al consumismo contemporaneo, sia esso materiale, esperienziale o delle immagini, dove la realtà e la novità rappresentano l'ossessione contemporanea e il topic su cui gli artisti si interrogano. Tilo & Toni mixxando pittura e fotografia, Katrin Hanusch attraverso la rappresentazione degli effetti a lungo termine che sottovalutiamo, mentre James William Murray rappresenta tocco mediato, traccia indicale, materialità e desiderio; Celeste McEvoy raccoglie e presenta oggetti abbandonati come mezzo di raccolta etnografica ed in fine Ieva Raudsepa realizza cortometraggi dove materiale documentario, teoria critica e finzione convergono. 

domenica 21 novembre 2021

Buttero _ fall/winter 21

L'archivio è il cuore dell'azienda e della nuova collezione fall/winter 2021 di Buttero che viene reinterpretato e attualizzato. Una storia lunga generazioni che si è sviluppata negli anni, una famiglia che realizza e sviluppa ogni prodotto come all'inizio nella fabbrica toscana. I prodotti iconici, come sneacker e stivali, si affiancano a stagionali dal sapore rock-british realizzati in pellami made in italy conciati al naturale. La collezione è disponibile nello shop online del brand. 

venerdì 19 novembre 2021

Peggs & Son. Taps Armor Lux

 

Peggs & Son. reinterpreta ispirandosi alla marina militare i capi di Armor Lux. Il brand fondato nel 1938 a nord della Francia nasce per realizzare abbigliamento marittimo per marinai e pescatori locali, questi i capi, t-shirt e felpe, riattualizzarti in collaborazione con il retailer di Brighton. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...